Il macroelemento "SW_1" e' una collezione di 3 elementi, uno orizzontale e due inclinati, che giacciono tutti  i nun medesimopiano verticale e costituiscono un LINK SISMICO dissipativo, cioe' l'elemento centrale del sistema sismoresistente di un controvento in acciaio ad alta duttilita' eccentrico.

Dopo aver letto questa pagina vi consigliamo di guardare anche la pagina SW_1 (scheda di Calcolo del link sismico)


esempio di sistema di controventi eccentrici ad alta duttilità.


Ogni link sismico ha una topologia descritta in figura seguente:

1. Ci sono 3 macroelementi, uno dei quali e' orizzontale, gli altri inclinati.

2. Tutti gli elementi hanno nella stringa di proprietà delle proprietà travi il tag "SW_1"

3. Il link sismico (elemento orizzontale) e' un profilo a doppio T

4. Gli elementi inclinati sono angolari accoppiati di schiena _||_



CalcS vi richiede alcuni dati principali per calcolare il link:

1. Titolo

2. Scelta del link da calcolare

3. Taglio di progetto nel link (si vedano le immagini sottostanti: il taglio di progetto e' calcolato con lo spettro di progetto RIDOTTO del coefficiente q scelto dal progettista). Il taglio si intende letto in mezzeria del link.

4. Azione assiale di progetto del link (calcolato con lo spettro di progetto RIDOTTO del coefficiente q scelto dal progettista).

6. Lo spostamento eta,p. (Si vedano le immagini sottostanti). Lo spostamento  di interpiano eta p deve essere calcolato con lo spettro di progetto RIDOTTO, moltiplicando poi il valore ottenuto per q.

Fate attenzione a questo passaggio: alcuni software nelle condizioni di carico sismiche da analisi dinamica modale forniscono gli spostamenti già moltiplicati per il fattore  (ad esempio CMP), altri lo forniscono così come viene dalla analisi dinamica modale, e la moltiplicazione per q va fatta a mano (ad esempio STRAUS).

Lo spostamento eta viene utilizzato per fare le verifiche di duttilità calclando theta: e' dunque una verifica SLV, non SLD.