Per CalcS il superelemento è un oggetto che rappresenta fisicamente (o nelle intenzioni del progettista) un unico elemento strutturale della realtà.

Come è noto, nei generici software ad elementi finiti il modello di calcolo è costituito da un certo numero di elementi; ogni elemento non rappresenta, in genere, un elemento della struttura che si vuole calcolare, ma una sua parte: ad esempio, una trave continua su due appoggi di lunghezza limitata (che nella realtà fisica sarà costituita da un unico pezzo di carpenteria metallica) può essere modellata con un unico elemento di tipo beam o con n elementi di tipo beam; in Calcs essa sarà rappresentato da un unico "superelemento" (o multielement), riconosciuto in automatico dal software.

Il riconoscimento automatico dei superelementi in Calcs si basa su:


- stessa proprietà (nome, sezione, materiale..) degli elementi che hanno un nodo in comune;

- stessa orientazione asse 3 elementi (asse di riferimento locale dell'elemento, che coincide con lo sviluppo in lunghezza dell'elemento stesso).



Nelle due figure soprastanti, ad esempio, la trave rappresentata dagli elementi in colore rosso sarà riconosciuta da Calcs come trave "unica", cioè come trave da realizzarsi partendo da un solo pezzo di laminato in acciaio. Tale trave sarà identificata con un unico superelemento.


Questa schematizzazione, molto semplice nell'esempio considerato, risulta estremamente utile in modelli geometricamente più complessi; d'altro canto, la definizione del superelemento in Calcs non ha limitazione di generalità e si può applicare ad ogni grado di complessità strutturale e geometrica.


In Calcs, dopo aver importanto un modello ad elementi finiti, esiste un ambiente dedicato ad "esplorare" il modello importato, indigare gli elementi che hanno le stesse proprietà, individuare i superelementi che il software ha riconosciuto in automatico, così come i macroelementi strutturali (i.e. capriata reticolare TB_1, colonna C_1, trave su due appoggi SSB_1....); l'interfaccia di questo ambiente di lavoro si presenta come in figura sottostante, in cui, ad esempio, è evidenziato in verde il Multielement n.80 (corrente superiore sinistro della prima reticolare di copertura dell'edificio). Una descrizione più dettagliata di questo ambiente si può trovare QUI.