Nella scheda presente vengono, sezione per sezione, determinati i gradi di resilienza idonei ad essere impiegati nella struttura in esame.

EN1993_1_10 viene impiegata per determinare l'idoneità del materiale: vengono considerati in particolare quali parametri significativi:

1. La Temperatura di riferimento TEd [C].
Tale temperatura si calcola secondo (2.6) di EN1993-1-10 partendo dalla temperatura minima nell'ambiente in cui il pezzo lavora, diminuendo o aumentando tale temperatura di contributi che tengono in conto delle lavorazioni a cui il pezzo è stato sottoposto (ad esempio saldatura) e del tipo di geometria strutturale in cui esso è impiegato (ad esempio il fattore di concentrazione degli sforzi è rilevante).
La temperatura TEd è stata indicata dal progettista quale più gravosa per tutti gli elementi costituiti da una data sezione strutturale.
2. Lo stato tensionale del pezzo in proporzione alla sua tensione di snervamento nominale, qui denominato "Sigma ratio" = sigmaEd/fy.
La tensione di snervamento nominale fy è esempio tensione di snervamento caratteristica fyk diminuita se lo spessore del pezzo è alto secondo la formula (2.6) di EN1993_1_10. La tensione sigmaEd è determinata agli Stati Limite di Esercizio secondo (2.1) di EN1993_1_10.

Per ciascuna sezione, in funzione di TEd e Sigma ratio, viene fornita la lista dei materiali stimati avere sufficiente resilienza per l'applicazione in esame.


Dovete avere prima settato i parametri necessari sezione per sezione del modello strutturale in Edita la temperatura di riferimento (EN1993-1-10).