La routine di calcolo ha lo scopo di aiutarvi nel redigere rapidamente i disegni di dettaglio di un telaio metallico (che si presta ad essere usato come cerchiatura).


E' accessibile dal menù "file"->"wizard cerchiature" o dal menù "corsi"->"corso cerchiature", a seconda del tipo di licenza che avete. Potrebbe non essere disponibile nelle versioni

inferiori alla basic, o avere talune limitazioni (per esempio non riuscire a calcolare tutti i nodi disponibili).


La routine i presenta con una interfaccia semplice e sintetica composta da una sola finestra.


la figura soprastante rappresenta le varie aree della interfaccia, ciascuna con la sua funzione:

(1) la area dati della geometria nella quale definiamo le altezze del montante sinistro e destro e la luce della cerchiatura-telaio,

oltre che naturalmente profili e materiali.


(2) i 4 bottoni utilizzati per definire le tippologie di nodi di vertice


(3) La area per definire le azioni interne nella cerchiatura (dovremo inserire i 4 momenti di vertice M1, M2, M3, M4 ed il carico distribuito sul traverso q, il

taglio complessivo T sarà calcolato di conseguenza per equilibrio)


(4) la area con la sintesi dei risultati dei quattro nodi (verificati se minori di uno tutti i valori)


(5) la area dei bottoni di calcolo e di export in DXF


Azioni sulla cerchiatura

La routine di calcolo delle cerchiature considera una cerchiatura soggetta a due carichi:

  • Un calcolo distribuito q verso il basso applicato sul traverso superiore,
  • un carico di taglio T applicato a metà del traverso superiore.


Sia il carico T sia il carico q generano momenti M1, M2, M3, M4. All'utente è chiesto di inserire i quattro momenti di vertice ed il carico q. Il taglio complessivo T verrà calcolato di conseguenza.

Nel caso vi sia solo taglio T, il travesro sia moloto rigido ed i due dritti siano euguali in rigidezza ed altezza, allora M1=M2=M3=M4 e tutti positivi, come in figura sottostante.

Nel caso la cerchiatura abbai diverse rigidezze dei montanti o traverso cedevole o carichi q significativi, dovremo calcolare la distribuzione dei momenti a mano

o con un software di calcolo ed inserirla nella area cerchiata in verde.




Tipi di nodi disponibili

sono disponibili 8 tipi di nodo:

0:1:2:3:4:5:6:7:


i nodi possono essere euguali a coppie, ed in questo caso la differenza sta nel fatto che sia "passante" la trave o la colonna. Ad esempio i nodi 2 e 3 sono nodi ad incastro calcolati secondo EN1993-1-8, nel primo caso la saldatura è fatta tagliando la colonna e saldando "sopratesta",

nel secondo caso tagliando la trave e saldando "in posizione verticale".


Analisi delle verifiche dei singoli giunti

La area in viola riporta, una volta che si sia effettuato il calcolo, le verifiche dei quattro nodi, soddisfatte se tutti i valori sono minori di uno. tale tabella di sintesi è un mero riassunto delle schede di calcolo del file CalcS che il wizard cerchiature ha prodotto, e con le consuete

operazioni di CalcS di visualizzazione e stampa delle schede è possibile analizzare i singoi nodi, capire i meccanismi di crisi e come irrobustirli.

La strategia di irrobustimento più ovvia (oltre all'impiego di acciai a più alta resistenza) è il cambio nodo con aggiunta nervature, ad esempio passando dal nodo 2 al nodo 4 o dal nodo 4 al nodo 6.

Se non siete utenti CalcS, vi consigliamo di partecipare ad uno dei nostri corsi, durante i quali il modulo cerchiature è acquistabile a prezzi vantaggiosi: Corsi.



Stampa in DXF del disegno

CalcS produce due schede di dettaglio in automatico, del tipo "VIEWPORTbyUCS" che rappresentano il prospetto della cerchiatura e la pianta incastri di base (se incastrato alla base).

E' possibile esportarli in DXF con le consuete procedure di CalcS. Dalla schermata principale si ottiene direttamente il DXF dell'alzato cerchiatura con l'apposito tasto "Stampa DXF".



Buon lavoro!