Può accadere che il contenuto dell'area del grafico sia molto ricco e dettagliato.

Ad esempio potrebbe essere il disegno esecutivo completo di una capriata metallica.


E' possibile esportare questo contenuto in CAD; per fare ciò:



Se volete un DXF:

Semplicemente usate il menù "draw"->"export to DXF". CalcS farà tutto il resto, ivi compresa la apertura del file.

Se il disegno non dovesse comparire nella sua interezza, usate nel software visualizzatore di DXF il comando "view"->"zoom"->"extensions"



Se volete un file DWG:

  1. Scegliete un sofware CAD ed installatelo a bordo macchina (Scegliere un software CAD per CalcS)
  2. Nel vostro software CAD disabilitate lo snap ad oggetto
  3. Scegliete "draw"->"draw .scr file to CAD companion"
  4. bevetevi un caffè mentre vedete il disegno che si apre sotto i vostri occhi! Se l'area del grafico è relativamente semplice il procedimento è quasi istantaneo, altrimenti vi consigliamo un ottimo caffè italiano! Varrà comunque la pena di aspettare



Nelle sue edizioni base (Edizione o "flavour" di CalcS) CalcS scgelierà automaticamente la scala e la dimensione del foglio.

In generale il criterio è:

  • la scala più piccola possibile, in modo da avere una rappresentazione "grande" di ciò che si sta disegnando;
  • nel foglio più piccolo possibile tra i formati A4, A3, A2, A1, A0.

Ogni edizione di CalcS è abilitata a lavorare in più scale. Se la scala massima è 1:100, essendo il foglio massimo A0, può accadere che il contenuto vada fuori dalla squadratura. Dovrete a questo punto intervenire manualmente direttamente nel file CAD, o procurarvi una edizione di CalcS con più scale disponibili.

E' rarissimo comunque che ciò accada.